Filosofia e Scienze umane Filosofia e Scienze umane
indietro
Materiale Didattico

L’apparire del bello: Umberto Curi spiega la concezione di bellezza nel mondo antico


«Tutte le volte che si riflette sul bello, si è arrestati da un muro. Tutto ciò che è stato scritto al riguardo è miserabilmente ed evidentemente insufficiente».

Con questo frammento di Simone Weil si apre L’apparire del bello: Nascita di un’idea di Umberto Curi, professore emerito di Storia della filosofia presso l’Università di Padova.

Consapevole dell’aporia, della strada sbarrata, di fronte a cui ci si trova quando si prova a definire la bellezza, Curi propone un percorso alternativo, che parte dalla concezione della bellezza nella Grecia classica per mostrarne le differenze con l’estetica contemporanea e aprire così una nuova direzione di pensiero.

Ti potrebbero interessare anche